REGISTRATI

Questo è il muro dei Tifosi della Robur 1904!

CI TENGO A PRECISARE QUANTO SEGUE: Tutti sono benvenuti purchè mantengano un comportamento corretto. Il proprietario del dominio non si ritiene responsabile di messaggi, video e foto inseriti sul muro per i quali ne risponderà l'autore stesso. Tutto ciò che è offensivo o comunque non consono sarà rimosso e l'autore verrà gentilmente accompagnato fuori.
ATTENZIONE - 25/03/2016 - Per scrivere è necessaria la registrazione. LA REGISTRAZIONE AUTOMATICA E' STATA INTERROTTA.
Per scrivere sul muro è necessario inviare i vostri dati per email - MUROROBUR@GMAIL.COM, e solo se saranno forniti dati ritenuti validi (nome e cognome) attiveremo la registrazione. In fase di registrazione dovranno essere forniti i seguenti dati: Nome, Cognome, Utente, Email, che saranno trattatiai sensi dell'art.7 del D.lgs.196/2003 (Nuovo REGOLAMENTO EUROPEO privacy- 679/2016 GDPR 2018).
Inoltre preciso che in fase di inserimento dei commenti, il sistema preleverà l'indirizzo ip del commentatore, solo allo scopo di tutelare il titolare del dominio, in caso di azioni giuduziarie. In ogni momento potrà esercitare i Suoi diritti nei confronti del titolare del trattamento, ai sensi dell'art.7 del D.lgs.196/2003 (Nuovo REGOLAMENTO EUROPEO privacy- 679/2016 GDPR 2018) - LEGGI TUTTO

Galileo | Santopadre | Castellarin | Giulio | Sandra | Francesco | Simona | Guaspa | Renzo | Arturo | Colonnino | Ciani
Utenti online: | Utenti Registrati connessi:
Totale messaggi 1000
Data: 31/07/2020 22:55:16 Nick: Braccio da Montone

Ora aspetto una conferma ufficiale
..e spero che sia positiva altrimenti ..poi sarà il caso di agire.

Data: 31/07/2020 22:53:17 Nick: Braccio da Montone

A Ponte lo chiapparono tutti a berci dal notaio Mandarini....gli entrarono in casa (non so chi io non c'ero), e non contenti gli portarono una testa di maiale......A QUESTA ED A CHI LA CONSIGLIA...COSA GLI DOBBIAMO DARE SE......NON FIRMA...SI PERCHÉ MI GIUB
NGE VOCE CHE DOPO GIORNI DI LAVORO INTENSISSIMO QUESTA PARE NON VOGLIA FIRMARE.....

Ora mi domando ma ci sei o ci fai???

Data: 31/07/2020 14:24:12 Nick: santinonuccio

ցտեսություն Durio/Trani

Data: 30/07/2020 20:18:32 Nick: santinonuccio

Questo se compra questo scatolone pieno di debiti e c iscrive deve avere intenzione serie a meno che non sia un' altra lavatrice da OVER..

Data: 30/07/2020 15:42:42 Nick: B-B-n

Messaggio scritto da B-B-n

Messaggio scritto da Braccio da Montone

Grazie Marco.....

Io sono ottimista.




Ar-meno ottimisti bisogna essere!!!

Data: 30/07/2020 15:42:19 Nick: B-B-n

Messaggio scritto da Braccio da Montone

Grazie Marco.....

Io sono ottimista.




Ad-meno ottimisti bisogna essere!!!

Data: 30/07/2020 15:09:37 Nick: Braccio da Montone

Grazie Marco.....

Io sono ottimista.

Data: 30/07/2020 14:44:54 Nick: roburunicafede

UN GRANDE IMMENSO BRACCIO!!!

LE TUE DISAMINE SONO QUASI SEMPRE PERFETTE...SULLA BUONA RIUSCITA DELL'OPERAZIONE SONO INVECE PESSIMISTA CONSIDERANDO I TEMPI TECNICI COSI' STRETTI PER UN PASSAGGIO DI PROPRIETA'...

LA COSA CHE MI FA VERAMENTE RABBIA E' CHE UN ACQUIRENTE SERIO C'ERA (SPERIAMO CI SIA ANCORA) E LA FAMIGLIA DURI....O PER MOTIVI INCOMPRENSIBILI, O PER ALCUNI DI VOI COMPRENSIBILISSIMI, SE L'E' LASCIATO SFUGGIRE (SPERIAMO DI NO) PER STAR DIETRO AD UNA SOCIETA' FANTASMA....

NON SO LE MOTIVAZIONI E NON MI INTERESSANO, QUELLO CHE INVECE SO E' CHE LA FAMIGLIA DURI....O SI E' CONFERMATA DEL TUTTO INCAPACE SOTTO OGNI PUNTO DI VISTA (SPORTIVO, ECONOMICO, DI COINVOLGIMENTO DEI TIFOSI E DELLA CITTA')....

NOI LO AVEVAMO FATTO PRESENTE DA TEMPO IMMEMORE, QUALCUNO SE NE E' ACCORTO SOLO ORA (MEGLIO TARDI CHE MAI...ANCHE SE IN QUESTO CASO TROPPO TARDI)...
COME SEMPRE (PURTROPPO IN QUESTO CASO) HANNO RAGIONE I GUFI DEL MURO...

SE L'ARMENO COMPRA VA ERETTA SUBITO UNA STATUA ALLA LIZZA, SE NON COMPRA (COMPRENSIBILMENTE) CI RIVEDREMO, FORSE, IN SERIE D CON CHISSA' QUALE PROGETTO E CON CHISSA' QUALI SCIACALLI...

UN AB...BRACCIO A TUTTI I TIFOSI DELLA ROBUR, VERA ANIMA DELLA ROBUR E VERA PARTE LESA DI QUESTA SCIAGURATA SOCIETA' GENOVESE...

Data: 30/07/2020 09:33:06 Nick: Braccio da Montone

Buongiorno a tutti....dalla nostra numerosa redazione.

C'è ancora un po di confusione al canape ma sembra che il mossiere Benini stia mettendo al suo posto tutti, tanto che forse, tra un po si parte, ovviamente luce permettendo, perchè si sta facendo tardi ed il Palio stavolta non può essere rimandato......
Fra un po sarà definitivamente tardi, il buio si sta avvicinando, si cerca di partire ma ancora c'è gente fuori posto, e sopratutto ancora non si è capito chi fa...per chi.
Forse chi vuol vincere bisogna alzi un po il prezzo per far si che gli diano la mossa, allo stesso tempo viste le difficoltà che l'avversaria in funzione della posizione al canape (contrada del debito) gli crea, qualcuno sta fortemente pensando di favorire chi in questo momento ha più da spendere, intanto si continua con le false partenze, ed i continui dentro e fuori, il buio si avvicina, forse il palio si correrà perché è fondamentale partire, rimandare potrebbe cambiare tutto, il giorno dopo è sempre un altro palio.

Non sono per confondere il culo con le quarantore ma questo assioma con il Palio mi intriga perchè di fatto è così....pensateci.....la Contrada che potenzialmente deve vincere c'è già, ma non sempre succede, anche se stavolta nel calcio rispetto al Palio conta molto di più quello che fa l'uomo, rispetto alla fortuna che nel palio vero è determinante come poche cose al mondo......si il fattore umano stavolta conta tanto come spesso conta la bravura del fantino.
Qui il Palio qualcuno l'ha belle perso e a Siena chi perde un cogliona (ma a letto un ci voglio mandà nessuno onestamnete)....il volersi sfrancare da errori marchiani, il voler far passare un palio gestito male fin dall'inverno e perso ancor prima di uscire dall'entrone non può essere oggi elemento di discolpa, qui come spesso succede nel Palio vero nessuno perde mai, tutti hanno fatto un bel palio, e poi l'importante che...ci sia il panino o la pastasciutta nel dopo palio.

Qui per qualcuno ha vinto l'avversaria e se hai pedessequamente appoggiato il tuo capitano che poi ha sbagliato tutto, c'è solo una strada....lasciare la seggiola andare a casa o ritornare nella panca, la vita è fatta di scelte, ma aborro chi mi vorrebbe far paassare la merda per cioccolata, mistificando la realtà, la cioccolata è dolce, la merda puzza e ti rimane addosso......

Oggi ho parlato di palio perchè non c'è pù niente da dire, c'è solo da sperare che facciano presto con i tempi che sono rimasti strettissimi, mentre gli obblighi a cui ottemperare sono tanti e variegati...a tutti gli attori buona fortuna, errare è umano, perseverare è diabolico, e vale il detto...chi balla balla, e chi un balla alle prode....

AD MAIORA.....dalla nostra numerosa redazione

Data: 29/07/2020 23:11:48 Nick: Braccio da Montone

Bravo Cabal, condivido anche le virgole ed i punti e virgola.

Data: 29/07/2020 22:18:26 Nick: Manghino

Messaggio scritto da Cabal

Leggevo certe considerazioni, e mi è sorta spontanea una riflessione: a casa mia gli sciacalli sono quelli che traggono un vantaggio dalle situazioni, quindi è una parola che andrebbe usata con intelligenza, ritengo, perchè potrebbe diventare un boomerang. E tra opportunismo e coerenza (supportata dai fatti), dal mio punto di vista c'è un po' di differenza... ma cosa può valere il mio pensiero idiota?
D'altro canto, se quelli come me non vanno più allo stadio, non significa che non tengano al Siena, anche se mi rendo conto che questo ragionamento richieda uno sforzo mentale che altre persone, sempre a Siena, purtroppo non sono abituate a fare; questo, semmai, dovrebbe portare a delle riflessioni sui propri comportamenti (perchè sono stupido, si, ma la memoria ancora regge) che magari hanno fatto scendere le palle a fin troppa gente.
Onestamente non odio nessuno: l'odio è un sentimento forte e anche nobile, non va sprecato inutilmente.. Come è inutile perdere tempo al seguito dei soliti idioti. Non ne vale la pena, davvero, ma mi lusinga questa attenzione, triste manifesto della totale assenza di pensiero libero e, non sia mai, non allineato; basta lo sbattere d'ali di una farfalla per provocare un uragano dall'altra parte del cielo, sembra. E idiota sono realmente, magari, non ho mica tutte le certezze che altri sventolano. Ma frustrato, mi si consenta, questo no. Posso stare lontano dallo stadio, posso rimanere in silenzio come mi si vorrebbe imporre, ma ho tanto di cui essere orgoglioso ed a cui dedicarmi... Sarei invece preoccupato se dovessi usare la mia squadra di calcio, anzichè i miei talenti, per ottenere visibilità e considerazione. Ecco, quello si che mi farebbe sentire frustrato, ma per fortuna le cose non stanno così. Pensiamo al bene del Siena, è parecchio meglio.



92 minuti di applausi!

Data: 29/07/2020 18:48:55 Nick: Cabal

Leggevo certe considerazioni, e mi è sorta spontanea una riflessione: a casa mia gli sciacalli sono quelli che traggono un vantaggio dalle situazioni, quindi è una parola che andrebbe usata con intelligenza, ritengo, perchè potrebbe diventare un boomerang. E tra opportunismo e coerenza (supportata dai fatti), dal mio punto di vista c'è un po' di differenza... ma cosa può valere il mio pensiero idiota?
D'altro canto, se quelli come me non vanno più allo stadio, non significa che non tengano al Siena, anche se mi rendo conto che questo ragionamento richieda uno sforzo mentale che altre persone, sempre a Siena, purtroppo non sono abituate a fare; questo, semmai, dovrebbe portare a delle riflessioni sui propri comportamenti (perchè sono stupido, si, ma la memoria ancora regge) che magari hanno fatto scendere le palle a fin troppa gente.
Onestamente non odio nessuno: l'odio è un sentimento forte e anche nobile, non va sprecato inutilmente.. Come è inutile perdere tempo al seguito dei soliti idioti. Non ne vale la pena, davvero, ma mi lusinga questa attenzione, triste manifesto della totale assenza di pensiero libero e, non sia mai, non allineato; basta lo sbattere d'ali di una farfalla per provocare un uragano dall'altra parte del cielo, sembra. E idiota sono realmente, magari, non ho mica tutte le certezze che altri sventolano. Ma frustrato, mi si consenta, questo no. Posso stare lontano dallo stadio, posso rimanere in silenzio come mi si vorrebbe imporre, ma ho tanto di cui essere orgoglioso ed a cui dedicarmi... Sarei invece preoccupato se dovessi usare la mia squadra di calcio, anzichè i miei talenti, per ottenere visibilità e considerazione. Ecco, quello si che mi farebbe sentire frustrato, ma per fortuna le cose non stanno così. Pensiamo al bene del Siena, è parecchio meglio.

Data: 29/07/2020 15:53:49 Nick: primo senesi

chissà forse il sole cocente del mare mi avrà colpito forte......


NEL CAPO?

Data: 29/07/2020 13:28:12 Nick: quixote

Niente da dire, la tua tristezza è la mia tristezza.
Io, come te, ho combattutto le mie battaglie mettendoci la faccia e rischiando di persona (e pagando di persona).
Ci sarebbe tanto da dire sugli URLATORI NETTICI ma te la risparmio, io ieri ho compiuto 60 anni, hoi avuto una vita ESTREMAMENTE ricca e avventurosa, sono passato dalle stelle alle stalle più volte e, NEL MIO PICCOLO ho sempre detto e fatto quel che dicevo.

Il Calcio è un problema IMBARAZZANTE, c'è poco da dire... ma io l'ho sempre visto come una ESTENSIONE dei problemi della città e infatti, in anni non sospetti (quelli di DE LUCA, già denunciavo le storture della CITTA' e non solo del calcio.

Io vengo da una generazione che urlava poco perché quando lo faceva lo faceva in piazza o sul murellino e mettendoci sempre la faccia e dovendo dunque RENDERNE IMMEDIATAMENTE CONTO DE VISU.

Stranamente pare che negli ultimi 25 anni il coraggio si sia diffuso a dismisura... dietro le tastiere.
E non solo nel calcio eh!
Vogliamo parlare di Economia? Di Politica? Di Valori Etici e Morali?

Nono... sarebbe deprimente e dunque evitiamolo.
Tuttavia io rimango convinto che una verità rimane tale anche la centesima volta che la ripeti... il problema non è la verità in sé, il problema è chi non ascolta o non la valuta e dunque, poi, NON AGISCE (tanto lo faranno gli altri).

Ma mi sa che, alla fin fine, la pensiamo allo stesso modo :o)



Messaggio scritto da Cabal

Messaggio scritto da quixote

Messaggio scritto da Cabal

Mi dispiace, ma io anche qui leggo miliardi di parole, tanta demagogia e parecchie banalità. Non me ne vogliate, vi leggo sempre, vi voglio bene, ma ancora a dire che il territorio è meraviglioso, che si potrebbe ambire a chissà che cosa, che si dovrebbe cambiare il mondo... La Robur è lo specchio della città: tanti discorsi e poi silenzio mentre ce lo mettono nel culo. Quelli bravi che ormai sono diventati il diario dei pensierini del loro Presidentissimo, questo muro (del pianto) che è diventato un confessionale di frustrazione, ma poi? Poi niente. La vita si svolge al di là degli schermi, e personalmente trovo un po' grottesco invocare lo spirito della vera senesità, poi fare log out e rimettersi ad aspettare gli eventi.
Ci hanno fatto fuori bene bene come tifosi e come tifoseria con complici interni fin troppo palesi, ed è inutile che ora tutti vedano cosa stava accadendo, perchè è troppo facile accorgersi di quello che manca solo perchè non c'è più nessuno che fa il lavoro sporco. E di questo si tratta, amici miei: ripeto, la demagogia, l'orgoglio cittadino per via telematica, qualche accidente sparso dovrebbero mettere pressione ad una società che ci ha potuto prendere per il culo con la complicità del tifo organizzato?
Montaperti, Barbicone, la nostra storia è piena di grandi senesi e impavidi condottieri. Ma, fateci caso, si parla appunto di storia, e si parla di momenti in cui la città era unita per un unico scopo, e si era disposti a perdere personalmente, per far guadagnare l'insieme. Basta lamentele e piagnistei, tanto nessuno ha voglia di rischiare nulla, nessuno ci mette davvero più la faccia da quando gli UFS non esistono piu (senza nulla togliere all'impegno di chi, egli ultimi anni, almeno ci ha provato), ed è triste rivendicare qualcosa sperando che cambi "solo" scrivendo su internet. Ma voi, al posto di una qualsiasi proprietà, avreste davvero timore di qualcosa da parte dei tifosi? Ma voi, ONESTAMENTE, avreste davvero paura di quelli che si sono fatti fottere centinaia di anni di storia, sotto ogni aspetto, restando a guardare? Dai, siamo seri.


Caro CABAL, per quanto possa condividere il tuo stato d'animo, a me del demagogo non lo puoi dare.
Io nelle piazze c'ero e ci sò stato... fin dagli anni'70.
Io non mi sono mai limitato a lamentarmi, quando ho capito che la mia città si muoveva in una direzione diversa dalle mie convinzioni sai che ho fatto? Mi sono tirato su le maniche e mi sono dato da fare.
A me mi trovi a lavorare 14 ore al giorno da almeno 35 anni, non ho mai chiesto favori e non devo nulla a nessuno ...nel mio piccolo io mi sono impegnato a portare il nome della mia città a giro per il mondo e nel mio piccolo ci sono anche riuscito.

Si dovrebbe cambiare il mondo? SI, si dovrebbe cambiare e non è che smettere di dirlo faccia bene eh... anzi, lo trovo un pò snob a dire il vero.

La demagogia la trovo anche in coloro che accusano gli altri di fare demagogia ma senza, essi stessi, scendere in piazza o tirarsi su le maniche, insomma, è questione di punti di vista.

La mia notazione non era e non sarà mai un piagnisteo, io mi sono limitato a citare delle REALTA'.
Siena FUNZIONA ed è gestita come meriterebbe e con SENSO DEL DOVERE COLLETTIVO?
NO (è un FATTO)
Il POPOLO SENESE ne è cosciente e consapevole?
NO (è un FATTO)

Su una cosa siamo CERTAMENTE d'accordo: lamentarsi e recriminare senza fare niente altro è TOTALMENTE INUTILE anzi, è addirittura comico.

Ma se pensi che sia più costruttivo possiamo fare così:

Siena è quel che è... va come va e guai a dire il contrario.
Rassegniamoci, autocensuriamoci e viviamo come il Candido di Voltaire :o)


Caro Quixote,
non ti conosco a fondo, non mi permetto di giudicare la tua persona, e ci mancherebbe. Mi spiace se ti sei sentito attaccato, il mio messaggio è stato uno sfogo che è basato si sul tuo post, ma che non era certo indirizzato a te. E' il sommarsi di mesi e mesi di autocommiserazione e imprecazioni al mondo lette qui sopra, e nemmeno io credo che si debba tacere, anzi. Ma se poi non si agisce mai, se poi non ci si alza mai da dietro al pc, ha senso? A me dire la mia e non avere padroni è costato sempre caro, anche allo stadio: tre denunce, una diffida, parole sussurrate dalla digos in borghese per strada e telefonate di ogni tipo da parte di questura, giornalisti, editori, perchè sapessi a cosa andavo incontro. E questo solo per aver cercato di fare quello che era (per me, ma col senno di poi anche per parecchi altri) il bene del Siena, per non avere avuto padroni, per non aver fatto cena nè aver chiamato per nome nessuno. E, privatamente, il poco che ho me lo sono guadagnato senza l'aiuto di nessuno, quindi non è mai stato un problema "tirarsi su le maniche". Però è da idioti non domandarsi "perchè". E visto che ormai il Siena è ostaggio di chi ha deciso (o pensato di poterlo fare) le sorti del tifo, e visto che i problemi erano tutti gli altri, brutti e cattivi, io me ne chiamo fuori. Resta il fatto, questo sì, che come onestamente scrive John Bravo, tanti, forse tutti, hanno troppo da perdere, e io su questo non discuto. Ma allora, invocando chissà quale levata di scudi, non si cerca una rivoluzione bensì dei martiri. E questo a me fa tristezza, oltre a farmi considerare che anni fa la voce del tifo questi signori l'avrebbero sentita da parecchio vicino, piuttosto che leggerla su un monitor.

Data: 29/07/2020 13:12:28 Nick: Braccio da Montone

Bene veniamo al Siena.....ed un buongiorno dalla nostra numerosa redazione....

Lo dissi giorni fa...c'è confuisione al canape...e tale è rimasta ed il Palio ancora non è partito.
Le cose si evolvono alla velocità della luce, che nemmeno sul muro gli si sta dietro, quindi potrei scrivere cose che magari in questo momento stanno già cambiando.

Gli ultimi fatti ci consegnano un Foresti, lancia in resta di questa cordata già a Catanzaro e non credo che c'abbia parlato due giorni fa, evidentemente la via di uscita se l'era trovata da prima, ma lui come scrissi tempo fa pur forse essendo stato un tramite era comunque un bel dipendentone.....ma da questa notizia s'è capito che qualcosa non andava.

Le questioni sono due:

1) La Durio ha spento la spina perchè non aveva garanzie da questo gruppo a noi ancora sconosciuto (ed immagino rimarrà tale) e quindi la proposta fatta a questi può traslarla anche all'Armeno che ad oggi è davvero l'unica ancorra di salvezza del Siena di sicuro, della Durio uguale.

2) La spina l'ha staccata il gruppo romano perchè è lei che non ha dato garanzie a loro per i debiti o peggio non ha fatto passaggi giusti in previsione della firma (sui debiti personali)))....chissà??)

Delle due una, il che mi fa pensare che questi (romani) hanno potuto isolare tutti gli altri pretendenti perchè si sono mossi in anticipo rispetto gli altri mettendo i soldi per la ricapitalizzazione (che poi sarebbe servita per il pagamento degli stipendi).
La cosa che non sappiamo è se a lei hanno chiesto in cambio qualcosa a garanzia dell'operazione da tenersi nel caso andasse male qualcosa, ed allo stesso tempo se questi avranno da pretendere qualcosa in seno all'operazione che oggi si sta sviluppando...voglio immaginare.......spero si accontentino di quello che immagino possano aver mercanteggiato all'inizio, ma la cosa che mi mette più ansia è il fatto che se loro hanno chiesto garanzie e lei non gliele ha date, dubito che le dia anche all'Armeno....e questo se fosse così è lo scoglio più grosso che potrebbe inficiare l'operazione visto i tempi ristretti, unito al fatto che non è stata fatta nessuna diligence.

Però voglio essere fiducioso, e se analizzo queste settimane quello che mi viene costantemente alla mente è il 30 Luglio, data che fu ribadita la seconda volta che gli emissari dell'Armeno vennero a Siena e non trovarono nessuno con cui confrontarsi, dove dissero che loro erano a disposizione fino al 30 di Luglio e non oltre e questa non è una data a caso secondo me, sapendo benissimo che il 5 agosto c'era la scadenza dell'iscrizione, quindi lo ritenevano un tempo accettabile per concludere la cosa, fatta eccezione per una due diligence che potrebbe comunque rivelare sorprese.

Ho visto che il FOL ha provato a fare due conti, io non so onestamente la portata e non so nemmeno come abbiano fatto a determinare le cifre, però credo di poter dire che niente uscirà fuori da quelle che sono le cifre reali che sono state determinate come previsionale di spesa a luglio dello scorso anno, compresi i debiti con il Comune che non è che li ha fatti oggi, quindi già a bilancio, al pari delle diverse ingiunzioni di pagamento di altri debiti pregressi che di fatto hanno portato dal tribunale al blocco dei conti correnti, perchè se passa un euro di qui anche dalla federazione stessa, dovevano servire per pagare i creditori e non per andarci in vacanza o destinarli ad altri.
Vorei ricordare anche che un po di soldi lei li aveva messi all'inizio con la prima ricapitalizzazione, i possibili risparmi che portevano derivare da una gestione più oculata già a gennaio con l'uscita di qualche stipendio pesante compresa la cassa integrazione per il covid e ad un a rinegoziazione dei contratti in essere come disse la Durio in conferenza con un sostanziale sconto come fatto un po da tutti i giocatori delle varie società calcistiche in tutte le categorie professionistiche.
Tutte spese già previste dal buon Magagnini e che oggi ritengo abbattute in una parte, questo per demonizzare un po la salita mediatica del debito che potrebbe spingere l'Armeno a mettere più pecunia, ma potrebbe anche mettere nelle condizioni lo stesso di lasciare il campo perché magari non si vuol far prendere per il culo.

Io sono fiducioso, perché l'Armeno ha fatto i giusti passaggi verso amministrazione e la stessa Robur presentando garanzie a beneficio della buona operazione (anche se mai ascoltati), perché noto interesse sia da parte del compratore che non ne aveva mai fatto mistero volendo intervenire sinergicamente sulla città e vedo anche interesse nella Durio che ora caduta l'ultima foglia di fico se vuol salvare almeno le capre visto che i cavoli glieli ahnno già inculati a tempo debito.

A chi poi invece ni dice che lei non ha intenzione di iscrivere la società per poi accedere ad un concordato fallimentare per stralciare il debito e non far fallire le sue aziende, ricordo che non è assolutamente automatico che ciò gli venga accolto dal tribunale, lo definisco un salto nel buio tremendo che se gli va male (ed ha il 50% di possibilità) le sue aziende falliscono lo stesso, quindi non vedo tutto questo interesse a farlo e bene fa l'Amministrazione nella persona del Benini a provare a mettere insieme le parti....se lo sta facendo.....perché finalmente c'è uno che si prende la responsabilità di un qualcosa, visto che qui non è stato colpevole nemmeno chi ha affondato una Banca intera....vivaddio....lo apprezzo da tifoso e da senese invece di fare i soliti pronostici del cazzo campati poi su che cosa, su cifre buttate là le quali dettate anche da interessi trasversali????

E' proprio vero, si nasce incendiari e si muore pompieri, si vede gli anni che passano portano a questo ma non sempre è così, si combatte finchè riteniamo che ci siano delle ingiustizie, (noi della numerosa redazione stiamo sempre con gli indiani, se lo ricordino i più), va ricondotto alla ragione quando ciò è possibile farlo per il bene di tutti...ripeto di tutti e non il bene a comodo o di pochi, roba con cui invece per tanto tempo molti ci si sono sciacquati la bocca.

Tutto il mio ragionamento è frutto della mia mente bacata, i personaggi sono comunque personaggi di fantasia, le date uguali ma....io sono fiducioso lo stesso, chissà forse il sole cocente del mare mi avrà colpito forte......

AD MAIORA...(dalla nostra numerosa redazione)

Data: 29/07/2020 09:30:33 Nick: Braccio da Montone

Leggo tante cose interessanti nello scambio epistolare tra Quixote e Cabal e scusate se mi intrometto solo per due brevi considerazioni.

Innanzitutto qui non credo (almeno per me) che pianga nessuno, forse non mi sono fatto capire bene ma il mio intento nello scrivere è vòlto solo al mettere a disposizione di tutti quelli che leggono, le informazioni che ho e quello che è il mio pensiero con la speranza di coinvolgere più gnete possibile per allargare la condivisione.....lo faccio raramente sui social, qui mi riesce meglio pur facendovi ingozzare pappardelle infinite, che uno può comunque baypassare.

In riferimento alla senesità e quant'altro invece anche io ho usato una parola che è senso di appartenenza, ma non voleva essere certo un inno a Monteaperti o ad altro, ma è solo un modus operandi applicato al settore giovanile che spero si sviluppi da noi come in poche altre realtà come la nostra succede, ed ho citato due esempi per tutti (a noi le contrade seppur oggi modificate, aiutano tanto in questo.

Di questo tipo di approccio me ne parlava un amico che riteneva che Siena (e non Firenze, Lucca, Prato o Livorno) poteva sviluppare questo modello tra i ragazzi in quanto la nostra connotazione ci rende facile comprenderlo ed attuarlo, a differenza di altri che bisogna lo scrivino su un foglio di carta per capire cos'è, è comunque un sistema aggregativo dei ragazzi, ricreando fin da bambini quel senso di attaccamento (giù, chiamiamolo così) alla maglia che indossi, e se lo fai da bambini o da ragazzi è più facile svilupparne la giusta sensibilità, e questo parte da un lavoro vero e sotterraneo, da fare su tutto il territorio della provincia in collaborazione e sinergia con tutte le realtà sportive del nostro territorio.
Il mio riferimento voleva essere solo questo e non un inno a chissà che cosa, dopo di che ritengo che entrambi abbiate detto delle cose estremamente intelligenti e vere, ma con declamazioni ed intenti diversi l'uno dall'altro ma solo per il vissuto diverso o le strade diverse che probablmente avete avuto e che l'uno non escludono l'altro.

Comunque sono contento se qualcuno è tornato qui sopra dopo tanto tempo a riscrivere il proprio pensiero applicato al calcio di sicuro, che è specchio di tutta la città.

Data: 28/07/2020 23:06:57 Nick: John Bravo

Alla luce di quanto scritto dai Fedelissimi direi che: "senza lilleri non si lallera" (Sig.ra Anna Durio a lei l'interpretazione del detto senese).

Data: 28/07/2020 22:03:04 Nick: santinonuccio

D Ambrosio in eccellenza troverebbe la sua categoria

Data: 28/07/2020 13:34:32 Nick: Cabal

Messaggio scritto da quixote

Messaggio scritto da Cabal

Mi dispiace, ma io anche qui leggo miliardi di parole, tanta demagogia e parecchie banalità. Non me ne vogliate, vi leggo sempre, vi voglio bene, ma ancora a dire che il territorio è meraviglioso, che si potrebbe ambire a chissà che cosa, che si dovrebbe cambiare il mondo... La Robur è lo specchio della città: tanti discorsi e poi silenzio mentre ce lo mettono nel culo. Quelli bravi che ormai sono diventati il diario dei pensierini del loro Presidentissimo, questo muro (del pianto) che è diventato un confessionale di frustrazione, ma poi? Poi niente. La vita si svolge al di là degli schermi, e personalmente trovo un po' grottesco invocare lo spirito della vera senesità, poi fare log out e rimettersi ad aspettare gli eventi.
Ci hanno fatto fuori bene bene come tifosi e come tifoseria con complici interni fin troppo palesi, ed è inutile che ora tutti vedano cosa stava accadendo, perchè è troppo facile accorgersi di quello che manca solo perchè non c'è più nessuno che fa il lavoro sporco. E di questo si tratta, amici miei: ripeto, la demagogia, l'orgoglio cittadino per via telematica, qualche accidente sparso dovrebbero mettere pressione ad una società che ci ha potuto prendere per il culo con la complicità del tifo organizzato?
Montaperti, Barbicone, la nostra storia è piena di grandi senesi e impavidi condottieri. Ma, fateci caso, si parla appunto di storia, e si parla di momenti in cui la città era unita per un unico scopo, e si era disposti a perdere personalmente, per far guadagnare l'insieme. Basta lamentele e piagnistei, tanto nessuno ha voglia di rischiare nulla, nessuno ci mette davvero più la faccia da quando gli UFS non esistono piu (senza nulla togliere all'impegno di chi, egli ultimi anni, almeno ci ha provato), ed è triste rivendicare qualcosa sperando che cambi "solo" scrivendo su internet. Ma voi, al posto di una qualsiasi proprietà, avreste davvero timore di qualcosa da parte dei tifosi? Ma voi, ONESTAMENTE, avreste davvero paura di quelli che si sono fatti fottere centinaia di anni di storia, sotto ogni aspetto, restando a guardare? Dai, siamo seri.


Caro CABAL, per quanto possa condividere il tuo stato d'animo, a me del demagogo non lo puoi dare.
Io nelle piazze c'ero e ci sò stato... fin dagli anni'70.
Io non mi sono mai limitato a lamentarmi, quando ho capito che la mia città si muoveva in una direzione diversa dalle mie convinzioni sai che ho fatto? Mi sono tirato su le maniche e mi sono dato da fare.
A me mi trovi a lavorare 14 ore al giorno da almeno 35 anni, non ho mai chiesto favori e non devo nulla a nessuno ...nel mio piccolo io mi sono impegnato a portare il nome della mia città a giro per il mondo e nel mio piccolo ci sono anche riuscito.

Si dovrebbe cambiare il mondo? SI, si dovrebbe cambiare e non è che smettere di dirlo faccia bene eh... anzi, lo trovo un pò snob a dire il vero.

La demagogia la trovo anche in coloro che accusano gli altri di fare demagogia ma senza, essi stessi, scendere in piazza o tirarsi su le maniche, insomma, è questione di punti di vista.

La mia notazione non era e non sarà mai un piagnisteo, io mi sono limitato a citare delle REALTA'.
Siena FUNZIONA ed è gestita come meriterebbe e con SENSO DEL DOVERE COLLETTIVO?
NO (è un FATTO)
Il POPOLO SENESE ne è cosciente e consapevole?
NO (è un FATTO)

Su una cosa siamo CERTAMENTE d'accordo: lamentarsi e recriminare senza fare niente altro è TOTALMENTE INUTILE anzi, è addirittura comico.

Ma se pensi che sia più costruttivo possiamo fare così:

Siena è quel che è... va come va e guai a dire il contrario.
Rassegniamoci, autocensuriamoci e viviamo come il Candido di Voltaire :o)


Caro Quixote,
non ti conosco a fondo, non mi permetto di giudicare la tua persona, e ci mancherebbe. Mi spiace se ti sei sentito attaccato, il mio messaggio è stato uno sfogo che è basato si sul tuo post, ma che non era certo indirizzato a te. E' il sommarsi di mesi e mesi di autocommiserazione e imprecazioni al mondo lette qui sopra, e nemmeno io credo che si debba tacere, anzi. Ma se poi non si agisce mai, se poi non ci si alza mai da dietro al pc, ha senso? A me dire la mia e non avere padroni è costato sempre caro, anche allo stadio: tre denunce, una diffida, parole sussurrate dalla digos in borghese per strada e telefonate di ogni tipo da parte di questura, giornalisti, editori, perchè sapessi a cosa andavo incontro. E questo solo per aver cercato di fare quello che era (per me, ma col senno di poi anche per parecchi altri) il bene del Siena, per non avere avuto padroni, per non aver fatto cena nè aver chiamato per nome nessuno. E, privatamente, il poco che ho me lo sono guadagnato senza l'aiuto di nessuno, quindi non è mai stato un problema "tirarsi su le maniche". Però è da idioti non domandarsi "perchè". E visto che ormai il Siena è ostaggio di chi ha deciso (o pensato di poterlo fare) le sorti del tifo, e visto che i problemi erano tutti gli altri, brutti e cattivi, io me ne chiamo fuori. Resta il fatto, questo sì, che come onestamente scrive John Bravo, tanti, forse tutti, hanno troppo da perdere, e io su questo non discuto. Ma allora, invocando chissà quale levata di scudi, non si cerca una rivoluzione bensì dei martiri. E questo a me fa tristezza, oltre a farmi considerare che anni fa la voce del tifo questi signori l'avrebbero sentita da parecchio vicino, piuttosto che leggerla su un monitor.

Data: 28/07/2020 12:38:34 Nick: Braccio da Montone

Buingiorno a tutti.... dalla nostra numerosa redazione.

Prima di iniziare a parlare di noi, vorrei ricordare un senese che non c'è piu....Mauro Muzzi, in arte SELLO....chi non lo conosce un'è di Siena.....era nato in Pulcetino un luogo a me caro,....e per la sfortuna che la vita gli aveva riservato a lui un pensiero sentito, un'altra figura della mia infanzia/gioventù che se ne va.

Ora veniamo a cose meno serie della morte.

Ma riparto da questa parola, ma è morte sportiva, quella a cui stiamo andando incontro grazie alle scelte scellerate della signora, scelte senza logica, scelte senza senso, logica e senso che avrebbero dovuto essere adottate in un momento così critico e delicato, che avrebbero imposto di ascoltare tutti e non nessuno come ha fatto la sognora costringendo di fatto tutti ad arrivare a fine corsa senza avere niente in mano e con itempi che sono quasi scaduti.
Nel comunicato (secondo me non scritto da lei ma da lei firmato) ci comunico LA SCELTA....ma che cazzo di scelta avevano fatto??

Se sarà confermato Foresti a Catanzaro allora non ci sarà più niente, non ci sarà Farmgroup da molti giustamente vituperata, venduta come cioccolata quando invece forse era m...., e nonostante tutti si fosse prodighi di consigli, hanno continuato ad andare avanti come caterpillar salvo poi accorgersi che non avevano i requisiti??

Tutto molto anomalo che forse quslcuno si degnerà di spiegarci na visto l'assordante rumore del silenzio di queste settimane dubito avvenga......bella fugura di nerda avete fatto fra tutti....complimenti.

Finito Foresti e compagnia cantante ora rimangono due strade...la chiusura...e l'Armeno che per non perdere la categoria dovrebbe essere coinvolto nonostante la mancanza di una due diligence seria......e siamo arrivato a quello che dissi io, tocca spendere di più quando arrivi in fondo e comunque hai interessi e sei spinto da interessati, ma non perché il prezzo cresce ma bensì perché sei costretto eventualmente a comprare al buio e non sai che ci trovi dentro...ed ascoltando stamani consiglio comunsle si è capito già che aria ha tirato in questi anni.....meno male pagava tutto...un cazzo pagava, ecco quello che pagava..

Può darsi che facendo un po il conto della serva ci si arrivi a capire ka reale portata del tonfo, ma i tempi stringenti potrebbero determinare tutto e di più, anche l'abbandono dell'Armeno (caso mai avessero provveduto a fargli una telefonara) e ne avrebbe ben donde visto come è stato trattato.

Speriamo, che tutti azionino il cervello casomai tutti quanti fossero syati presenti quando nostro Signore li assegnò, perché da quello che vedo presuppongo che quel giorno ci fossero diverse defezioni perché altrimenti una roba così non la fai mai.

Chiudo e lascio spazio agli strali di molti che sulla via di Damasco si sono redenti, e sono quelli più astiosi verso la Faussona perché i più delusi....la nostra numerosa redazione si è sempre posta di fronte al problema analizzando sopratutto i comportamenti e fin dal primo momento di esaltazione collettiva, lasciavano trasparire tante cose che non andavano,.
Nemmeno le figure di merda incassate avevano convinto la gente, tanto da fare passare uno sputo e le invettive comprese, come una bravata...fu ma una bella cazzata fidatevi e questo fu uno dei tanti episodi fuori dalle righe che avevano solo un interesse....il populismo spicciolo.....cosa che a me faceva cacare sistematicamente.

Bene ora siamo arrivati al dunque, ma era la storia di una morre annunciata, che i tifosi e la città (se non succedono cose inimmaginabili) pagheranno a caro prezzo, però non tutto perché non voler vedere più in la del naso equivale ad un debito ed è un po colpa anche nostra.

AD MAIORA.....dalla nostra numerosa redazione sperando (come scrissi ieri) che l'uragano HANNA abbia finito i suoi danni in Messico e non sia arrivato ancora in Armenia, comunque personalmente non li biasimo qualunque siano le loro decisioni, essere trattati come sono stati trattati non è stato ne giusto ne tantomeno utile......perché ..........Per i genovesi non importa fare sapere quanto spendono, per loro è vitale NON fare sapere come li perdono!

ORA DOPO GLI SPECCHI SIAMO ARRIVATI AI MURI SCIALBATI POI....NON ABBIAMO PIÙ NIENTE A CUI ATTACCARCI SE NON...AL CAZZO.

Data: 28/07/2020 12:27:20 Nick: quixote

Messaggio scritto da Cabal

Mi dispiace, ma io anche qui leggo miliardi di parole, tanta demagogia e parecchie banalità. Non me ne vogliate, vi leggo sempre, vi voglio bene, ma ancora a dire che il territorio è meraviglioso, che si potrebbe ambire a chissà che cosa, che si dovrebbe cambiare il mondo... La Robur è lo specchio della città: tanti discorsi e poi silenzio mentre ce lo mettono nel culo. Quelli bravi che ormai sono diventati il diario dei pensierini del loro Presidentissimo, questo muro (del pianto) che è diventato un confessionale di frustrazione, ma poi? Poi niente. La vita si svolge al di là degli schermi, e personalmente trovo un po' grottesco invocare lo spirito della vera senesità, poi fare log out e rimettersi ad aspettare gli eventi.
Ci hanno fatto fuori bene bene come tifosi e come tifoseria con complici interni fin troppo palesi, ed è inutile che ora tutti vedano cosa stava accadendo, perchè è troppo facile accorgersi di quello che manca solo perchè non c'è più nessuno che fa il lavoro sporco. E di questo si tratta, amici miei: ripeto, la demagogia, l'orgoglio cittadino per via telematica, qualche accidente sparso dovrebbero mettere pressione ad una società che ci ha potuto prendere per il culo con la complicità del tifo organizzato?
Montaperti, Barbicone, la nostra storia è piena di grandi senesi e impavidi condottieri. Ma, fateci caso, si parla appunto di storia, e si parla di momenti in cui la città era unita per un unico scopo, e si era disposti a perdere personalmente, per far guadagnare l'insieme. Basta lamentele e piagnistei, tanto nessuno ha voglia di rischiare nulla, nessuno ci mette davvero più la faccia da quando gli UFS non esistono piu (senza nulla togliere all'impegno di chi, egli ultimi anni, almeno ci ha provato), ed è triste rivendicare qualcosa sperando che cambi "solo" scrivendo su internet. Ma voi, al posto di una qualsiasi proprietà, avreste davvero timore di qualcosa da parte dei tifosi? Ma voi, ONESTAMENTE, avreste davvero paura di quelli che si sono fatti fottere centinaia di anni di storia, sotto ogni aspetto, restando a guardare? Dai, siamo seri.


Caro CABAL, per quanto possa condividere il tuo stato d'animo, a me del demagogo non lo puoi dare.
Io nelle piazze c'ero e ci sò stato... fin dagli anni'70.
Io non mi sono mai limitato a lamentarmi, quando ho capito che la mia città si muoveva in una direzione diversa dalle mie convinzioni sai che ho fatto? Mi sono tirato su le maniche e mi sono dato da fare.
A me mi trovi a lavorare 14 ore al giorno da almeno 35 anni, non ho mai chiesto favori e non devo nulla a nessuno ...nel mio piccolo io mi sono impegnato a portare il nome della mia città a giro per il mondo e nel mio piccolo ci sono anche riuscito.

Si dovrebbe cambiare il mondo? SI, si dovrebbe cambiare e non è che smettere di dirlo faccia bene eh... anzi, lo trovo un pò snob a dire il vero.

La demagogia la trovo anche in coloro che accusano gli altri di fare demagogia ma senza, essi stessi, scendere in piazza o tirarsi su le maniche, insomma, è questione di punti di vista.

La mia notazione non era e non sarà mai un piagnisteo, io mi sono limitato a citare delle REALTA'.
Siena FUNZIONA ed è gestita come meriterebbe e con SENSO DEL DOVERE COLLETTIVO?
NO (è un FATTO)
Il POPOLO SENESE ne è cosciente e consapevole?
NO (è un FATTO)

Su una cosa siamo CERTAMENTE d'accordo: lamentarsi e recriminare senza fare niente altro è TOTALMENTE INUTILE anzi, è addirittura comico.

Ma se pensi che sia più costruttivo possiamo fare così:

Siena è quel che è... va come va e guai a dire il contrario.
Rassegniamoci, autocensuriamoci e viviamo come il Candido di Voltaire :o)

Data: 28/07/2020 12:01:16 Nick: John Bravo

https://m.tuttoc.com/girone-a/notizia-tc-clamoroso-siena-salta-la-trattativa-con-la-fram-group-254573

Erano 15 giorni che si sapeva che bluffavano.
È vero, Cabal, di certo non hanno paura di 10 leoni da tastiera, ma oggigiorno fare di più di questo è veramente rischioso e comunque anche scrivere male ha le sue conseguenze... Io stesso non me la sento, purtroppo.

Data: 28/07/2020 11:50:13 Nick: Cabal

Mi dispiace, ma io anche qui leggo miliardi di parole, tanta demagogia e parecchie banalità. Non me ne vogliate, vi leggo sempre, vi voglio bene, ma ancora a dire che il territorio è meraviglioso, che si potrebbe ambire a chissà che cosa, che si dovrebbe cambiare il mondo... La Robur è lo specchio della città: tanti discorsi e poi silenzio mentre ce lo mettono nel culo. Quelli bravi che ormai sono diventati il diario dei pensierini del loro Presidentissimo, questo muro (del pianto) che è diventato un confessionale di frustrazione, ma poi? Poi niente. La vita si svolge al di là degli schermi, e personalmente trovo un po' grottesco invocare lo spirito della vera senesità, poi fare log out e rimettersi ad aspettare gli eventi.
Ci hanno fatto fuori bene bene come tifosi e come tifoseria con complici interni fin troppo palesi, ed è inutile che ora tutti vedano cosa stava accadendo, perchè è troppo facile accorgersi di quello che manca solo perchè non c'è più nessuno che fa il lavoro sporco. E di questo si tratta, amici miei: ripeto, la demagogia, l'orgoglio cittadino per via telematica, qualche accidente sparso dovrebbero mettere pressione ad una società che ci ha potuto prendere per il culo con la complicità del tifo organizzato?
Montaperti, Barbicone, la nostra storia è piena di grandi senesi e impavidi condottieri. Ma, fateci caso, si parla appunto di storia, e si parla di momenti in cui la città era unita per un unico scopo, e si era disposti a perdere personalmente, per far guadagnare l'insieme. Basta lamentele e piagnistei, tanto nessuno ha voglia di rischiare nulla, nessuno ci mette davvero più la faccia da quando gli UFS non esistono piu (senza nulla togliere all'impegno di chi, egli ultimi anni, almeno ci ha provato), ed è triste rivendicare qualcosa sperando che cambi "solo" scrivendo su internet. Ma voi, al posto di una qualsiasi proprietà, avreste davvero timore di qualcosa da parte dei tifosi? Ma voi, ONESTAMENTE, avreste davvero paura di quelli che si sono fatti fottere centinaia di anni di storia, sotto ogni aspetto, restando a guardare? Dai, siamo seri.

Data: 28/07/2020 11:39:35 Nick: John Bravo

Il Cda è rinviato a domani. Anche se pare essere solo una formalità perché non poterlo avere già fatto??

Data: 28/07/2020 08:09:41 Nick: Game over

Qualcuno mi ha chiamato!!!?????



Game over

Data: 28/07/2020 03:23:56 Nick: GhiBell1

Caro Quixote,
non accade solo a Siena, ma rapportavo il tuo discorso a varie realta' che conosco e non posso darti altro che piena ragione. Quando per raggiungere quei progressi che tu auspichi e decanti le grandissime potenzialita' della citta', devi andare a toccare diritti acquisiti, certezze, interessi personali ecco che tutto si ferma e ti si rivolta contro. Ma tranquillo che tutto il mondo è paese, dal piccolo paesino alla citta'! Solo la Lucida Follia perche' giudicata una follia e quindi irrealizzabile ha capovolto la realta'. Secondo me manca proprio un condottiero un po' folle capace di trascinare il popolo, di ridare entusiamo, energia, portare a grandi imprese, calcistiche ma non solo.

Data: 28/07/2020 00:28:41 Nick: Braccio da Montone

Il dilemma è:
Provare a SMENTIRE...o continuare a MENTIRE??

Ora sono cazzi da cacare veri

Data: 28/07/2020 00:18:38 Nick: Braccio da Montone

E ORA CHE SUCCEDE??.......O NON ERA IL CATALIZZATORE DELLA TRATTATIVA??

Data: 28/07/2020 00:17:05 Nick: Braccio da Montone

L’indiscrezione: Foresti in pole per la poltrona di dg del Catanzaro
27.07.2020 | 23:53


Il Catanzaro sta sciogliendo le riserve per un nuovo direttore generale. La trattativa per Diego Foresti, nell’ultima stagione a Viterbo, è molto ben avviata e potrebbe essere definita molto presto. Un rafforzamento societario, quello del Catanzaro, che già prevede l’arrivo – preannunciato – del direttore sportivo Cerri.

TRANQUILLI, SIAMO SU SCHERZI A PARTE

Data: 27/07/2020 22:10:22 Nick: B-B-n

In Armenia non mollano....

Data: 27/07/2020 14:45:24 Nick: B-B-n

Ma il cda lo fanno a pranzo o a cena??

Data: 27/07/2020 13:51:02 Nick: Braccio da Montone

L'Uragano HANNA ha fatto enormi danni in Messico dopo che vi si è abbattuto con veemenza.....pare che dopo le ultime informazioni raccolte anche in Armenia siano in allerta....

Data: 27/07/2020 12:52:58 Nick: Braccio da Montone

Condivido anche le virgole di quello scritto da Quixote e non potevi fare di meglio nel descrivere situazione, frustrazione e delusione per quello che potrebbe essere una città ed un territorio meravigliosi e che invece non sono.
Complimenti.

Data: 27/07/2020 11:41:32 Nick: quixote

Per qualche motivo, che a me resta oscuro, non c’è nessun interesse a che questa meravigliosa città ed il suo meraviglioso territorio, prendano slancio, si emancipino, crescano culturalmente ed economicamente.

E’ una domanda che mi faccio da decenni (e non sono il solo) senza mai riuscire a trovare una risposta basata sul buon senso e sul bene della collettività.

L’unica vaga risposta che riesco a dedurre dai fatti è che evidentemente c’è una cerchia di poche persone che hanno INTERESSE a mantenere lo STATUS QUO.
Non vedo altra spiegazione, non posso vederla né prevederla dato che il POTENZIALE della nostra terra è ENORME.
E dunque, mi pare chiaro che ci sia qualcuno che da questo NONSENSE ci GUADAGNA e ci guadagna alla faccia del bene di un intero popolo (purtroppo istupidito, imbelle e ottuso assai… ergo complice delle proprie pene).

Il CALCIO ne è uno spicchio ed uno specchio… chiunque abbia UN MINIMO di cervello non può non capire che le cose non vanno come dovrebbero, che accadono fatti che una persona NORMALE, VOLENTEROSA E ONESTA non accetterebbe.

Tuttavia è COSI’.
Io ormai me ne sono fatto una ragione.
Inutile SAPERE con CERTEZZA che la nostra città potrebbe essere gestita MOOOOOOOOOLTO meglio!
Che la perdita (gravissima) della nostra banca non sarebbe la fine del mondo se coinvolgessimo le menti eccelse (ce ne sono ce ne sono) della nostra città in ciò che io, scrivendo anni fa all’Assessore Vedovelli , chiamai RINASCIMENTO SENESE con tutta una lista di PROPOSTE FATTIBILI in ambito culturale che partissero dalle ECCELLENZE STORICHE e CULTURALI della nostra città (conservo ancora oggi i miei scambi epistolari con l’assessore di allora).

Io ho capito che se non si RISVEGLIA la capacità di PENSARE e REAGIRE del POPOLO SENESE, non si va da nessuna parte e che chiunque potrà continuare a DISFARE questa città per i propri meschini interessi invece che per il bene della collettività.

Il mio avere TOTALE CERTEZZA che viviamo in una città con un ENORME POTENZIALE che non viene MINIMAMENTE sfruttato ed esaltato mi porta ad una profonda DEPRESSIONE e FRUSTRAZIONE.
IO SO CHE SI POTREBBE FARE… ma NON LO FANNO e l’attuale “popolo” è ormai profondamente asservito all’ottusità.

Ad un ottuso, mentre lo sodomizzi, puoi sempre dirgli che gli stai facendo un esame anale… e lui ci crederà!

AD MAIORA

Data: 27/07/2020 10:50:10 Nick: Braccio da Montone

GAME OVER...

Buongiorno a tutti dalla nostra numerosa redazione.

Ho iniziato con GAME OVER perché così sarà, perché pensavamo che la storia avesse altri sviluppi visto gli attori in campo, perché ci riaffidiamo grazie alla attuale proprietà ancora a gente che sono settimane che stanno li a discute se metto..quanto metto...come ripiano...se ripiano, in totale disprezzo di quella progettualità che avremmo avuto ambizione di sviluppare per rendere Siena piccola realtà del calcio ad eccellenza di questo.

La decisione della proprietà di affidarsi a gruppi sconosciuti ed a detta di molti nemmeno referenziati, andando nel culo, a personaggi come l'Armeno che poi abbiamo scoperto chi fosse (e di esotico come scritto in un giornale oggi, non ha davvero niente), ha davvero dell'inverosimile.
Un ricco imprenditore, decide di investire qui, perché con Siena ha avuto in gioventù dei rapporti con l'Accademia Chigiana, uno che predilige la Cultura all'innalsamento di muri e contromutri, un'imprenditore pieno di soldi che ha già delle attività in Sardegna legate al turismo, disposto ad investire nella città e nelle sue bellezze, e noi a Siena sappiamo bene, il legame con queste due entità, Cultura e Turismo, oggi unici probabili fiori all'occhiello, dopo aver perso il primo dei valori aggiunti che era la Banca, motore trainante da sempre di tutta l'econmia locale e non solo.
Noi abbiamo deciso di non ascoltarlo, per meri interessi di bottega della proprietà, dopo che aveva sbandierato anche lei, il ruminato da tutti "bene del Siena".
Come si fa ad essere d'accordo che dopo il lacchezzi di 4 anni, possa rimanere ancora qui ma dopo sopratutto aver fatto scelte assolutamente esclusive verso chi poteva anche aiutare la città???....Come si fa ad accettare questa cosa e non capire che è il solito mezzuccio per la facciata quando dentro casa un c'è più nemmeno i muri e se ce li rifanno saranno di cartone???....avete avuto in questo mese l'impressione che ce li costruiscano di cemento armato???...io no, e scusate ma non nutro nessuna fiducia visto tutta sta novella del passaggio come se avessero venduto il Real Madrid, consentitemelo. non è che non mi fa stare tranquillo, ma mi ha dato una dimensione di questi altamente deficitaria.

Certo il Siena è suo perché è iscritto alla camera di commercio, ma come spesso ricordato dall'assessore allo sport, e nemmeno troppo velatamente in questi giorni di incertezza/stupore, da entità del tifo senese, (che poi sono di fatto i cittadini della città di Siena)....la Robur è patrimonio di Siena e non patrimonio di chi pro tempore è chiamato a gestirlo......e come disse un tifoso, oggi c'è Durio, domani ci sarà Derio e poi ancora Dario ed ancora Dirio, ma sarà sempre qualcuno che viene qui, sfrutta l'onda del clacio per provare a mettere in tasca qualcosa per poi riandarsene come questi senza infamia e senza lode ed a chi non ci rimette troppo gli va pure di lusso.
Aver avuto chi investiva in altro oltre che (o non solo) nel calcio poteva far capire chela storia sarebbe stata diversa.

Avevamo uno che si sarebbe legato a Siena per il calcio, si, ma sopratutto anche per altre cose, uno che ci ha detto...verificate, controllatemi, rigiratemi come un calzino, se la mia provenienza può far pensare ad altro e tutto questo certificato davanti all'amministrazione comunale, di cui spero la gente si fidi se di fatto li ha votati e messi a rappresentarci per i cinque anni previsti.

MA CHE CAZZO SI VOLEVA DI PIU', UN FIASCO D'OLIO???...UN CAZZO A BACIA'???...DITEMELO.

Ho sperato che si affermasse un'idea diversa di sport, un'idea sinergica con l'Amministrazione, con la città per sviluppare un modello virtuoso sia a livello immobiliare con stadio e centro sportivo di eccellente performance, sia a livello tecnico con l'idea di creare un settore giovanile all'avanguardia (e non che mi facciano domani una squadra di giovani, purtroppo di altri posti perché te non ha i niente da dare e dire in questo campo) come ci sono in tante piccole realtà europee, dall'inghilterra alla germania e perché no in Italia.
Non era trovare ragazzi più o meno bravi, ma era l'idea di creare, incentivare, affermare quella cosa che in pochi hanno come noi, (Barcellona??..Paesi Baschi???) l'appartenenza,, quella cosa che ti cuce addosso i colori, quella cosa che ti deve contraddistinguere sempre, quella cosa che se un giorno vedrai un ragazzo che è uscito dal nostro settore giovanile si possa dire...quello viene dal settore giovanile del Siena.
Tutto questo però prevede porgetti a medio e lungo termine termine e soldi da investire, non succede in un mese, succede in anni di lavoro serio e professionale, con investimenti cospicui mirati all'obiettivo, con professionalità certe e conclamate, quello che è mancato e quello che mancherà visti i personaggi che si accalcano oggi al Siena nessuno escluso (perché i curricula parlano chiarissimo)...E QUESTI...SONO LI A DERIMERE SE TI DO UNO, UNO E MEZZO, DUE SO TROPPI???

...E SARA' COME DISSE PIETRO...INTANTO SI FA COSI', POI SE VA VA SE NO CIAONE....ma noi abbiamo rinunciato a tanto troppo altro e tutto questo non mi può lasciare ne tranquillo, ne contento, risiamo a raschiare il fondo del barile per le scelte fatte dalla signora in spregio a tutto....perché non avesse avuto altro da valutare lo potevo capire, ma buttare nel secchio della spazzatura opportunità, non solo mi indigna, ma mi fa dire....bene fatelo voi il tifoso, io non credo di avere niente da tifare se non i soliti arrampicatori attraverso il calcio....(e mi fermo qui perchè se no dovremmo andare a sfrucolare su chi viene a Siena, già messi li da tutti i giornali, DG, DS, Allenatore, e quello che hanno fatto in carriera).

GAME OVER AMICI MIEI....perchè abbiamo abortito un'idea di rilancio, privilegiando il pochi maledetti e subito, (questo visto le premesse), senza nemmeno indignarci, abbiamo dimostrato ancora una volta di essere Bottegai e non Commercianti.

AD MAIORA.

La nostra numerosa redazione.

Data: 27/07/2020 08:05:57 Nick: Troio e Nello

Anna ci salva... Fidatevi... Come avete fatto sempre...

Data: 26/07/2020 21:45:09 Nick: santinonuccio

Messaggio scritto da GhiBell1

Francesco Baldini di Massa l'allenatore, molti alti e bassi in carriera. Peccato, mi sarebbe garbato l'altro Baldini di Massa, Silvio.


Ha fatto poche presenze e punti tra i pro... Secondi posti in D...
Sara' un bel progetto

Io dico che non sono in grado di fare zamparinate e saltiamo in aria...

Data: 26/07/2020 21:24:33 Nick: GhiBell1

Francesco Baldini di Massa l'allenatore, molti alti e bassi in carriera. Peccato, mi sarebbe garbato l'altro Baldini di Massa, Silvio.

Data: 26/07/2020 11:31:58 Nick: Braccio da Montone

ECCO UNO DEI TANTI "DETTI" SUI GENOVESI E SUI SOLDI.....:

...PER I GENOVESI NON IMPORTA FARE SAPERE QUANTO SPENDONO, PER LORO E' VITALE.... NON....FAR SAPERE COME LI SPENDONO.

A buon intenditor poche parole....ecco perché in 4 anni abbiamo solo assistito a spot pubblicitari positivi su se stessi....l'importante NON far sapere cosa si fa....e la tradizione è stata rispettata anche oggi....purtroppo.

Data: 26/07/2020 11:23:33 Nick: Braccio da Montone

Buongiorno a tutti dalla numerosa redazione......(ci definiamo così, visto che ormai scrivono tutti e sparano tutti notizie a destra ed a manca, che credo lo possiamo fare anche noi senza usurpare nessun ruolo...tanto fra chi se le inventa, chi c'ha il pissi pissi bau bau , e chi tira ad indovinareIe, quello che differisce davvero è solo l'intento.....ed ormai siamo avvezzi a tutto, che in confronto la rigirata del Gentili è acqua da occhi.

Condivido comunque in toto il pensiero di Pietro.

Negli ultimi due giorni, per gravi motivi familiari non ho scritto niente, avevo lasciato ieri l'altro la Durio in difficoltà e la ritrovo di nuovo in sella.
Abbiamo pensato in molti (nella nostra numerosa redazione) che la signora fosse già con la corda al collo e bella che insaponata, ed il pensiero è andato immediatamente a qualcuno che poteva tutto sommato avergli prestato magari i soldi per fare la ricapitalizzazione (pur se in ritardo) e gliene avesse chiesto conto nel momento che ha stretto il cerchio per la cessione della società, ci sbagliavamo, le cose erano già chiare da tempo (per loro), proprio come dice Pietro, tutto studiato da mesi.

Abbiamo pensato che ad un certo punto la Durio fosse una vittima di questa situazione , e magari forse era già fuori causa, ma lo sfrucolare dei tifosi ed i timori messi in giro (assolutamente legittimi direi) hanno evidentemente portato a riconsiderare la sua figura dentro alla società per dare una parvenza di normalità che di normale non ha niente, se non fosse appunto giusto per il non aver voluto prendere in considerazione altre opzioni che avrebbero potuto provocare un'asta fra gruppi (averne di situazioni simili)....il resto lo sta facendo l'accavallarsi di nomi su chi arriva, sui quali avremo modo di concentrarci più il la, ad oggi credo che non si possa parlare della palla che rotola visto che non si sa nemmeno chi ti compra di fatto, e forse la mancanza di un nome ha fatto si che la stessa Durio fosse il nome che copre tutto come una mano di coppale, tanto l'importante era per molti che ci fosse discontinuità con il passato e mi riferisco al figlio ed a Vaira, poi rimanendo lei ho letto che qualcuno lo accetterebbe pure, quindi gli abbiamo già rifatto una verginità, non considerando che le scelte le ha sempre fatte lei nonostante qualcuno gli fischiasse negli orecchi che con questi doveva staccare la spina, ma farlo al figlio o ad uno molto vicino è risultato difficile....e quindi io la penso un po come l'assessore Benini che nel suo imperversare su facebook a Lorenzo Mulinacci rispose...."il pesce puzza sempre dalla testa, come in altro del resto".

Un amico su una chat commentò:....
"....Se Anna rimane in società a me un po mi tranquillizza, vuol dire che la cordata a cui ha venduto non è una scatola vuota, visto che continua a metterci la faccia e la presenza".....
La priima cosa che mi verrebbe da rispondere è:..a quale prezzo??...la seconda invece è che..... ERA ESATTAMENTE QUELLO CHE QUALCUNO VOLEVA CHE IL TIFOSO MEDIO PENSASSE O DICESSE...CHE non c'è niente di vero e so tutte cazzate.....CHE il nostro progetto è serio, e non fallisce nessuno perché come vedete, anche la Presidente, la prima che non vuol fallire è dentro...........ci sarà da vedere cosa fa la Durio al primo aumento di capitale, visto che se fosse vero che la volta scorsa glieli hanno prestati, stavolta non ha più niente da dare a nessuno e se non ricapitalizza (a cifre diverse si capisce) lei schizza fuori, ecco perché le parole di Pietro sono centrate....poi se va...va, se non va...ciaone.

A mio modo di vedere tutta sta cosa è paradossale e visto che stamani continuano i bene informati a proporci sta Farmgroup, e sarà il caso lo dimostrino tutta sta solidità spesso irrisa anche sui social (come non essere d'accordo visto le premesse), perché che ci fosse solidità e forza dietro al gruppo Armeno è indiscutibile ed io credo che forse abbiamo perso una grande occasione, ce lo dice chi li ha testati, ce lo dice chi ha avuto a che fare con il tipo, ce lo dice il buon senso, perché fra chi dimostra e vuole aprirsi a tutti per farsi controllare e verificare come l'Armeno e chi invece nel sotterfugio ci sguazza da settimane se non da mesi, io non avrei nemmeno mezzo dubbio su chi scegliere, evidentemente non abbiamo tutti la stessa idea (attuale proprietà) e tantomeno la stessa sensibilità, io "tanto di cappello" oggi non saprei proprio a chi farlo.

Ho sempre pensato che tutti stessero solo facendo perdere tempo in una serie di depistaggi e patetiche perdite di tempo.....tutto questo tempo per una cazzo di firma, me ne dà la certezza....le reali intenzioni lo vedremo più avanti.

Ad maiora....dalla nostra numerosa redazione